Easy Translate

lunedì 24 novembre 2014

La spesa e il Tiramisu in KSA

Vi ho mai detto quanto è difficile fare la spesa qui?!
Mi spiego. Ci sono supermercati enormi, grandi catene famose nel mondo , negozi locali ma con prodotti internazionali degni di qualsiasi capitale mondiale.
Quindi quale è il problema, direte voi?!
Il problema GROSSO è la scorta di alcuni prodotti alimentari. Per mesi trovi tutto il necessario, dalle cose piu banali alle cose piu importanti. Poi, da un giorno all'altro....PUFF. Svaniti. Finito. Ciao. Arrangiati.

Certo, non parlo di tutto, parlo di quei prodotti che in Italia dai per scontanti, che quando ti servono esci e semplicemente e li compri, senza badare a quanto siano preziosi!!
Esempio ultimo?

La pasta. Ieri era sparita dal supermercato. Intendo quella italiana eh, che se poi voglio comprare quella prodotta localmente o in America si che la trovo, ma SE LA MANGIANO LORO OK?!!!

Il pesto. Vi dico solo che quando trovo il basilico fresco ne faccio in quantità da paura (non chiedetemi di coltivarlo che le piantine si suicidano all'idea).

Passata di pomodoro. Quella buona eh. Niente , quando c'è conviene prendere cosi tanto da passare per drogate.

Pasta sfoglia. Ciao proprio. Mi sono arrangiata con  la santa ricetta della ormai guru della cucina Araba Felice.

E arriviamo al punto dolente. Il mascarpone, questo sconsociuto. E' cosi raro trovarlo che quando lo vedo sui banchi piango.Mi potete credere!!

domenica 16 novembre 2014

Exploring Saudi Arabia: Raghbah Village

Il venerdi' è sempre una giornata un po' lenta qui, dopo una lunga settimana tra mille impegni ci si sveglia con calma, colazione in famiglia e poi si decide cosa fare nel resto della giornata! Una "domenica" tipica no?!

Questa volta, grazie alla mia amica Giò , una furia della natura che in tre mesi qui ha gia visitato piu cose di me :) , abbiamo riempito il weekend con una bella gita fuori porta!!

Dopo aver studiato il blog guida Blue Abaya , ci ha trascinato (si , perchè il venerdi mattina io vado trascinata!!) in un bellissimo villaggio a circa 120 km da Riyadh, chiamato Raghbah Village.

Il viaggio in macchina è stata forse la parte più bella. Un giro per strade in mezzo al niente con canyon che si aprivano all'improvviso e paesaggi lunari. La giornata era bellissima e finalmente ho potuto usare la mia macchina fotografica che ormai prendeva polvere nella custodia!


giovedì 6 novembre 2014

Alexander Wang for H&M - KSA edition

E' arrivata oggi nei negozi  la collezione che tanti aspettavano :Alexander Wang per H&M.

Avevo visto la preview, capi sportivi e esagerati, non il mio stile, anche se confesso che su alcuni pezzi ci avevo fatto un pensierino ;)
Non così tanto da svegliarmi presto e fare fila, figuriamoci, non mi sveglio presto per cose più importanti immaginate per una collaborazione di H&M!!

By the way, stamattina, figlia a scuola, colazione da CioccolatItaliani con calma e poi verso le 10 un salto al mitico e elegante Mall a dare una occhiata dal vivo alla merce!

Per Isabel Marant ero andata ugualmente tardi e avevo trovato praticamente tutto , invece pare che alle saudite Wang piaccia di piu e quasi tutto è andato a ruba nella prima ora di vendita (cosi mi ha confessato il commesso filippino che mi guardava con compassione!!).

Ho trovato comunque varie cose che mi piacevano e altre che dal vivo erano incomprabili!!

Tipo:









Queste scarpe pesavano piu di me,  VERA PELLE DOVE?

 SERIOUSLY?! MA COSA E'??!



 Questo non ho nemmeno provato a capirlo!

C'era anche il cappotto, varie maglie, felpe, vestitini, pantaloni ma dal vivo mi hanno convinto poco.
Alla fine ho preso:



Voi? Avete trovato qualcosa? Ci avete provato?

martedì 21 ottobre 2014

Expat life: friendship

La vita da expat è complicata sotto molti punti di vista.
Uno di quelli che piu mi pesa è la parte riguardante le amicizie. Come vi ho gia detto io adoro viaggiare, la vita che facciamo la abbiamo scelta noi, quindi no regrets! ma... perche un ma c'è sempre! è difficile. Sopratutto quando vai via da un posto che è stato casa tua per un certo perdiodo di tempo o ad andarsene sono le persone con cui hai condiviso una parte della tua vita.

Ho vissuto vari anni in Romania, Serbia e poi Bulgaria, sono stata a Parma e di ogni posto conservo i ricordi di belle persone che mi hanno accompagnato nelle giornate trascorse.

E'vero che la maggior parte delle volte, quella che va via sono io!! Ma non sempre. E quando capita che una persona con cui hai passato pomeriggi, uscite, cene, pranzi ad un certo punto tu la debba salutare..be, in quei casi metti in discussione le tue scelte e pensi: ma chi ce lo fa fare?

mercoledì 1 ottobre 2014

Il Club dei Tacchi a Spillo

Chi mi conosce, e anche voi che mi seguite da un po' , sapete che il mio nickname Abaya&Heels non è casuale!

Abaya perchè vivendo in Arabia Saudita, questo capo di vestiario è obbligatorio per legge, anche se alla fine mi ci sono affezionata.
Heels.... vabbè sono una donna, è ovvio che amo i tacchi!!

Potevo quindi lasciarmi sfuggire la trilogia piu famosa dell'estate che ha come protagonisti proprio loro?!
Ma come di cosa parlo?! Dei libri di Bea Buozzi no?!!

FAVOLOSI!! Divertenti, appassionanti e fashion!! Li ho letti d'un fiato! perfetti per l'estate ma non solo, ogni periodo dell'anno in cui abbiamo bisogno di sane risate e sognare ad occhi aperti e in punta di piedi.. con indosso le piu belle scarpe del mondo of course!!

lunedì 22 settembre 2014

20 facts about me

Girano tante catene su facebook e instagram, elencare libri letti o film preferiti, o le 5 cose che ti hanno colpito di piu quando sei arrivato in un nuovo posto. Insomma, ne ho fatto tante ma questa mi e'piaciuta piu di tutte!!
Ecco perche' ve la ripropongo qui!
Sentitevi tutte nominate eh!! Grazie Chiara per avermi dato la spinta  :)



 1)I'm Italian, from the beautiful Sardinia and proud to be
2)i'm a mum of a 4 year old princess
3)I love shoes and bags .I have a great collection of both
4)I love books.I can read even 4 or 5 at the same time!
5)i love photography,It's one of my hobbies!
6)i live in KSA,not an easy country but I like to stay here!!
7)i'm a summer person!
8)I' m stubborn. But just because I'm Taurus and I'm from Sardinia so it is not my fault
9)I'm an engeneer and I travel the world with my family for work
10)I played volleyball for 14 years and I still love to play!
11)i love to listen music every time I can
12)I can eat pizza and hummus every day
13)i love to travel and discover traditions
14)i love shopping (already said that?! )
15)i'm a sex and the city fan!! Lot of fashion there
16)i'm addicted to Apple. I can buy everything from them even if it is useless
17) i love the 17 number and I was born on 17
18)I love green, good to be in Saudia Arabia eh?!
19)I always had pets, now we have a lovely cat
20)I miss Sardinia but I would like to live abroad, no matter where, as long as we can!


Aspetto le vostre!!!
 

lunedì 8 settembre 2014

Discovering Saudi Brands: FYUNKA

Passato l' attimo di malumore per le vicende in questo strano paese, ritorno nel mio ruolo di Pollyanna alla ricerca delle cose positive dell'Arabia Saudita.

E' un posto ricco di artisti, so che non mi crederete ;) ma da quando sono qui ho imparato a scoprire tantissimi brand locali e ve li voglio far conoscere.
Uno deglio ultimi di cui mi sono innamorata (strano eh?!) è FYUNKA :











La ragazza dietro al marchio, Alaa Balkhy, è nata a Jeddah ma cresciuta in Canada. Ha una laurea in design e ha lavorato per come graphic designer per alcuni anni fino a che non ha avuto l'idea di fondare il proprio marchio. Il nome Fyunka è una parola araba (slang!) che significa "fiocco".
Non sono deliziose?!
io sono innamorata della felpa e dell'ultima borsa :)

By the way, la scorsa vicenda si è conclusa con la condanna dei cattivi ;) ;) 

Tutte le foto sono prese da pagina web di Fyunca.

lunedì 1 settembre 2014

The Flying Muttawa

Insomma, una ci prova ad essere sempre positiva, ad apprezzare il posto dove vive, a rispettare la cultura, a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno... poi ti arrivano ste mazzate, e allora...

Dal blog Blue Abaya, dai giornali di oggi, tutti parlano degli eventi sconvolgenti successi nel fine settimana in uno dei mall piu famosi della città, uno di quelli in cui spesso vado a fare la spesa o semplicemente un pò di sano shopping.

In breve, una giovane coppia, lei Saudita e lui Inglese, sono stati attaccati dalla famosa Polizia Religiosa di cui vi ho gia parlato qui e qui, senza un apparente motivo. Facevano la spesa, e li hanno seguiti dalle casse fino al parcheggio, per poi picchiare lui senza che nessuno , guardie comprese, intervenissero. Nonostante la moglie abbia chiamato polizia e aiuto, alla fine solo un auto blindata arrivata dalla Ambasciata British li ha salvati dal pestaggio.

from Blue Abaya fb page

Perche? nessuno lo sa. E non era la prima volta per questo tipo di episodio. Addirittura scagliati contro una donna incinta di 9 mesi. In questo caso  non era la polizia religiosa, ma cambia qualcosa? Dobbiamo, noi Expat, essere terrorizzati ad uscire di casa? Cosa posso fare io, con una bimba di 4 anni, se mi dovesse succedere una cosa simile?

Non so, oggi la giornata è partita cosi, spero non mi succeda mai niente di simile, ma il solo pensiero che possa accadere, a me, a mio marito , alla mia bambina, alle mie amiche, mi mette un malumore pesante...




mercoledì 20 agosto 2014

The Burqa’a Repetto

Le ho scoperte tardi, è vero, risalgono al 2012... ma sono bellissime lo stesso!!

Le collaborazioni tra case di moda e artisiti, in genere, non mi deludono mai!! Se poi parliamo di Repetto, famosa azienda francese di scarpette da danza fondata nel 1947, e di Aljoud Lootah, bravissima artista nata e cresciuta a Dubai, la cosa non poteva che essere sensazionale!!

Lei racconta che non appena le è stata chiesta una collaborazione, ha subito pensato a esaltare la storia degli Emirati Arabi, con un oggetto ormai in disuso tra i giovani del posto, il Burqa.
Ha quindi usato un vecchio capo della nonna, riadattandolo per creare una scarpa che riflettesse sia la casa francese che la cultura araba.
Questo il risultato... che ne dite?









Purtroppo non sono in vendita, solo per esposizione..ma sono un capolavoro!!

mercoledì 23 luglio 2014

How to have an IQAMA in Saudi Arabia

Come gia preannunciato qui , provo a spiegarvi e a guidarvi nella procedura lunga per l'ottenimento dell' Iqama, il famoso "residence permit" che vi permetterà, in Arabia Saudita, di essere considerato un essere umano :)
  
L' Iqama è , in gergo ufficiale , un permesso di soggiorno e di lavoro, che ti permette di rimanere in Arabia Saudita. Questo documento contiene i dati personali, compreso il vostro stato civile, nazionalità, la vostra professione e la religione. Viene rilasciato dal dipartimento Immigrazione e Passaporti dell'Arabia Saudita.

Una volta ottenuto, non bisogna mai separarsene!! Questo documento sarà essenziale per qualsiasi formalità ed è l'unico documento riconosciuto ufficialmente dalle autorità locali.



lunedì 14 luglio 2014

Mamme nel Deserto - Ma come ci siamo finite in Kuwait

Ciao sono Nadia e sono una lettrice incallita.
Posso leggere piu libri contemporaneamente e non dormire finche non ne finisco uno che mi piace davvero. Lo so, non è normale. Contando che ho una vita e una famiglia, magari dormire sarebbe meglio!! Ma non è colpa mia, se un libro mi prende è impossibile mollarlo, entri in quella storia , ti appassioni ai personaggi e il tuo unico pensiero è..cosa succederà nella prossima pagina?

Mi è successo questo anche con Mamme nel Deserto- Ma come ci siamo finite in Kuwait !!


venerdì 4 luglio 2014

One year..

E'gia passato un anno dal mio arrivo in Saudi Arabia!! 

Questo e'quello che avevo scritto sulla mia app "diario segreto virtuale " DayOne":

DAY 1
Eccomi!!Appena arrivata in aeroporto, prima cosa, "changing room for ladies" per farci mettere l'abaya!!

Ok, seguiamo le usanze! È giovedì 4 luglio, 6 ore di volo ed eccoci a Riyadh! Prima impressione?? Caldo sabbia e uomini…ma le donne dove sono?? Ah, eccole…sotto vestiti neri e in gruppi sedute per terra… Ci farò l'abitudine?




Che strano rileggersi! Ci avete mai provato?! 

Cosa e'cambiato dalla mia prima impressione?! Poco e niente, ma l'abitudine l'ho fatta eccome!! 

Happy Arrive Day to me ;)

 


giovedì 3 luglio 2014

Ramadan Kareem everyone!

Buongiorno a tutti!

Lo scorso 29 giugno è iniziato nei paesi Musulmani il sacro mese del Ramadan.
Per i paesi islamici rappresenta il 9 mese dell'anno e ha una durata di 29 o 30 giorni dipendenti dal ciclo lunare.

In questo mese, coloro i quali professano questa religione, devono seguire delle regole abbastanza precise (in questa immagine le principali):



In breve, durante l'arco della giornata (dal sorgere del sole al tramanto), è fortemente proibito mangiare, bere fumare , litigare e avere contatti fisici (si proprio quello! ).  La buona regola è quella di essere gentili, pregare e fare carità.

giovedì 26 giugno 2014

Saudi Airlines and Holidays

Eccomi qui!
finalmente a casa e meritato riposo! Per la prima volta dopo un anno di permanenza in KSA, abbiamo preso la compagnia di bandiera locale per il nostro rientro in Italia.
In genere viaggiamo Emirates (per me una delle migliori in circolazione, la mia bambina puo confermare..e vi ho detto tutto!!), ma stavolta, causa ritardo nelle prenotazioni (grazie società grazie), era tutto PIENO (credo che i Sauditi siano il popolo che viaggia di piu al mondo!!!) e ci siamo affidati alla famosa Saudia.
Aerei nuovi, niente da dire...ma, come descriverli.. rigorosi e che rispecchiano la rigida cultura locale :) Schermi non nei posti singoli ma in alto ogni tot file, pasti non eccelsi, niente alcol  e PREGHIERA prima della partenza.
No. Non vi sto prendendo in giro. Prima del decollo, dagli schermi è partita la preghiera che augurava buon viaggio a tutti.
Ok, niente di male dico io, la mia maestra per tutte le elementari ci ha fatto fare OGNI MATTINA la stessa cosa per 5 anni... ma mi ha fatto una certa impressione farlo in aereo :D

I programmi trasmessi (ovviamente senza possibilità di scelta), erano in lingua originale sottotitolati in arabo, ovviamente con le immagini delle donne offuscate (non sia mai!!) e scene palesemente tagliate (sicuramente contatti fisici poco adatti ad un pubblico arabo).

lunedì 9 giugno 2014

Saudi toys



Scena: io in negozio giocattoli che cerco regalo per amico di gnometta.
Mi imbatto in questo: 





Ognuno ha i giochi che si merita :)







giovedì 5 giugno 2014

New in: #bag

Sometimes, all you need is just good shopping!!
And from today I have a new friend:


Welcome home !! ❤️😍

Bag: Michael Kors


mercoledì 4 giugno 2014

How to obtain a Visa for Saudi Arabia

Post per i fortunati che devono entrare in Arabia Saudita :)

Visto che sono gentilissima :) ho deciso di fare un post esplicativo (per quanto possibile vista la complicatezza del Paese) su come fare per ottenere un Visto di Ingresso in KSA , per passare poi ad un Resident Visa (il famoso IQAMA).
So che molti concittadini si dovranno trasferire qui perche' grandi imprese italiane hanno vinto appalti per la costruzione della Metropolitana di Riyadh, quindi provo a fare chiarezza nelle procedure da seguire per riuscire ad ENTRARE in Arabia.

VISA:

Documenti richiesti:

1 . Un passaporto valido per almeno sei mesi , con almeno due ( 2) pagine vuote adiacenti in cui ci sara il visto. L
e donne sotto i 30 anni devono essere accompagnati dal loro marito o fratello (che deve arrivare e lasciare l'Arabia Saudita allo stesso tempo).
 2 . Una ( 1) recente fotografia a colori formato tessera con uno sfondo bianco .3 . Un modulo di domanda compilato con una penna a inchiostro nero o stampato .4 . Tutti i visitatori devono avere un biglietto di ritorno .

I visti sono rilasciati per business  e lavoro , per visitare parenti stretti , per il transito e le visite religiose (pelligrinaggi) . I visti per turismo sono emessi solo per gruppi organizzati approvati e per itinerari organizzati (ultimamente non rilasciavano piu visto turistico quindi da verificare).

Affinche' un visto venga rilasciato,e' necessario avere uno sponsor locale (societa' o individuo), possono passare diversi mesi dalla richiesta al rilascio (dipende dalla Societa locale richiedente) , e devono essere ottenuti prima dell'arrivo.
Un uomo e una donna  possono viaggiare insieme solo se in possesso di certificato di matrimonio o fanno parte di un gruppo organizzato.
E'capitato che siano stati rifiutati passeggeri con visti di ingresso in Israele o nati li . Le donne che viaggiano sole, e devono entrare in Arabia, devono essere attese in aeroporto dal loro sponsor (possono rifiutarle l'ingresso o trattenerla ore!!).Ogni donna deve dichiarare dove alloggera' durante la sua permanenza.


Business Visa:

a) devi avere uno sponsor saudita (una società o un individuo). Lo sponsor fa richiesta alla Camera di Commercio e dell'Industria saudita per l'approvazione e, se concessa, una lettera di invito verra inviata al diretto interessato o direttamente all'ambasciata.

b) le pratiche per il visto devono essere fatte nel proprio paese di cittadinanza o residenza permanente.

Spesso molte ambasciate saudite (dipende dal paese di residenza), richiedono una lettera dalla vostra azienda in cui si spiega la natura della attività che verra' svolta in Arabia Saudita e una lettera di sostegno dalla vostra locale camera di commercio.

A seguito di tutto questo, il visto viene di solito concessa senza difficoltà dall'ambasciata, a volte anche nello stesso giorno (se si visita in persona), ma il più delle volte in una settimana o 10 giorni se l'applicazione viene fatta via posta (credo che quest'ultima opzione non esista piu, da verificare).


Chiaro?! Facile no? Nella prossima puntata vi parlero' di come ottenere il mitico IQAMA o permesso di residenza. Se vi era sembrato difficile questo meglio che ci rinunciate :) :)

martedì 27 maggio 2014

Pollice verde

Vi ho mai detto che faccio morire anche le piante grasse?!
Sono negata. Non ci posso fare niente. Mia madre puo far crescere qualsiasi cosa ovunque e io uccido anche i fiori disegnati!

Il deserto mi ha accolta a braccia aperte!! 

Solo il caso ha voluto che succedesse questo:



Ma come ?! Ho solo dimenticato di cucinare una patata dolce (sweet potato o patata americana) !! L'ho ritrovata dopo qualche giorno con alcuni fiori che spuntavano e mi sono ricordata di questo:

presa da google

Dopo pochi giorni era gigante!! 

Sopravvivera' alle mie amorevoli cure?!

Vi faro sapere!!

sabato 24 maggio 2014

A&H goes to Harvey Nichols

Ciao Sono Nadia e sono shopping dipendente.
Si, a volte fa bene dirlo a voce alta!! Non si risolve molto , ma fa bene :)

Ve l'ho detto varie volte, non sarà una abaya a fermare la mia sete di spese, e infatti ieri, dopo quasi un anno (gasp!!!) di vita qui, ho scoperto di avere Harvey Nichols praticamente sotto il naso.

Scommetto che tutte voi sapete di cosa parlo!! E' un megastore di marchi di lusso, dove si trova dal make up alle borse, passando per abiti da sogno e scarpe perfette!!

Potevo farmelo mancare? avevo gia fatto danni a Dubai (un giorno trovero il coraggio di mostrare tutte le mie malefatte!!),  e non potevo mica fare brutta figura qui no!?

Che sogno! Voi potete capire!
Tutto bellissimo e luccicante! Grande  problema? i prezzi! Qui in Middle East sono piu alti che in Europa per la maggior parte dei prodotti (moda e make up su tutti), ma anche del 10-20% in piu!
Ovviamente il problema è solo mio, visto che l'Arabia è stato classificato come uno dei paesi piu ricchi del mondo... e credetemi, qui a Riyadh si vede eccome!!

Insomma, nessuno comunque mi ha vietato di sognare e sbavare sulle cose :)

Secondo grande problema?? Non esisitono i camerini, quindi potete capire che dolore non poter provare le cose bellissime esposte!!

Vi lascio qualche foto in modo che soffriate con me :)


sabato 10 maggio 2014

Beauty is a state of mind

Mi sono imbattuta per caso in questa pubblicita'.
 Dicamo subito che non sono una grande fan dei prodotti di questa marca, li uso ogni tanto piu per il ricordo che evoca il profumo (mai cambiato nel corso degli anni) piu che per la loro efficacia sulla mia pelle. Il bagnoschiuma mi secca la pelle e la crema non mi idrata... ma il loro ufficio marketing e'il migliore in circolazione!!

Di chi parlo?? DOVE ovvio!!

E'da un paio di anni che ha fatto campagne progresso incitando le donne (quelle vere!!) ad apprezzare il proprio corpo, pregi e difetti compresi... Secondo me e'anche per questo che contino  a comprare i loro prodotti...cosi so che contribuisco a queste "pubblicita'' (perche comunque le si chiami, quello sono!!) meravigliose!!

Vi metto il video qui... guardatelo e fateci un pensierino su...che ne pensate?!




Ps:  io sono una di quelle a cui era piaciuta un sacco la canzone Beautiful della Aguilera... adolescenza ritardata??!! :D

martedì 6 maggio 2014

To do not buy: Whitening cream

Creme sbiancanti. Le avevo gia' trovate in Romania (ci ho vissuto 5 anni!), le avevo viste in Bulgaria (ho vissuto per un po' anche li) e addocchiate in vari negozi di bellezza in giro per il mondo.
Ma cosa sono?


mercoledì 30 aprile 2014

A photo a day contest - End of April!

Per chi si fosse perso il #contest fotografico di cui vi avevo parlato qui, ecco a voi il mio collage di foto del mese di aprile :



E'uscito adesso l'elenco dei temi per il mese di maggio.. Accettate la sfida?! 


Dai che e' divertente!!! seguitemi su Instagram se volete vedere cosa mi invento stavolta!!

domenica 27 aprile 2014

Where to eat in Riyadh: ROSSO


Da buona italiana e da buona forchetta quale sono, visto che ormai abito qui da un po, ho deciso di consigliare gli altri fortunati espatriati (italiani e non!) , su dove andare a mangiare in questa enorme citta (o cosa evitare)!!!

Ho gia girato parecchi ristoranti (vi ho detto che mi piace mangiare no!), abito all'estero ormai da una decina di anni, e la mia regola e' sempre stata: MAI locali italiani fuori dall'Italia.
Perche direte voi? Semplicemente perche in genere rimango delusa, piatti con nomi italiani che di italiano hanno ben poco, intrugli e salse che noi non useremo nemmeno come mezzi di tortura, pappotte affogate nella panna che chiamano "pasta alla bolognese" o "alla Alfredo" etc etc.

Non Italiani, #sapevatelo: QUESTE COSE NOI NON LE MANGIAMO!!

Ogni tanto pero ci finisco, vuoi per inviti o per masochismo, e devo dire che, per fortuna (o sfortuna secondo la bilancia :) ), ultimamente sono stata piacevolmente stupita di trovare ottimi piatti nostrani anche lontani dalla nostra terra.

mercoledì 16 aprile 2014

I'm a VIP :) thanks to @mammeneldeserto

La mia prima intervista! mi sento molto importante :)

Le dolcissime e tostissime Mimma e Drusilla di Mamme nel Deserto , blog di cui vi ho gia parlato e che seguo da un bel po, mi hanno contattato per farmi qualche domanda sulla mia vita qui in Arabia!

Le ringrazio per avermi fatto dire molte cose che avevo dentro e che non avevo mai detto a voce alta, una specie di seduta psicanalicatica catartica via etere!!

Se volete farvi due risate e scoprire un po piu su di me, questo è il link!!




lunedì 14 aprile 2014

The green sari

Finalmente, dopo mesi di appuntamenti mancati e di organizzazione di incontri fallite (causa maggiore: i terribili virus dei bambini , per loro quasi innocui ma potenzialmente MORTALI per noi adulti !!) , sono riuscita ad incontrare la moglie del mio collega indiano!

Sabato pomeriggio le varie congiunzioni astrali probabilmente erano propizie, e ci siamo incontrate in casa di una amica comune!
Appena varca la porta, sono rimasta a bocca aperta.. bellissima! con 2 occhi neri penetranti e un sorriso bianchissimo che ha illuminato la stanza!

Vive qui in Arabia da un po e fa l'infermiera , ha 2 bimbi stupendi ed è simpaticissima! evviva! Un'altra donna qui che mi fa capire che si puo sopravvivere in KSA senza deperire :)

Dopo un bel pomeriggio di chiacchere tra donne (quanto sono rigeneranti!!) , poco prima di andare via ci dice: "Vi ho portato un regalo dall'India". E tira fuori 2 stupendi Sari colorati e brillanti!!

Io per poco non piangevo dalla felicita!!



mercoledì 9 aprile 2014

Saudi Tradition: Henna

Tutte noi conosciamo l'Henne come tintura o cura per capelli , usata nei  secoli dalle donne e uomini di tutto il mondo.

Nei paesi arabi, non solo viene utilizzata cosi, ma anche e sopratutto per dei bellissimi tatuaggi solitamente a motivi floreali.

Ma cosa è l'Henne?

L'Henne è una pianta della famiglia Lythraceae del genere Lawsonia. E 'originaria delle regioni tropicali e subtropicali di Africa, Asia meridionale e Australasia settentrionale  (specie nelle zone semi-aride).
La tintura è estratta dalle foglie dell’albero di henné, le quali vengono essiccate e macinate. Viene quindi aggiunta dell’acqua in modo da formare un impasto cremoso.
La parola Henne deriva nome dato dagli arabi alla pianta Lawsonia inermis, chiamata appunto "Henna".

Qui viene utilizzato in vari festival e celebrazioni. Viene applicato con un tubo (simile ad un tubo di dentifricio) e la pasta viene lasciata sulla pelle da poche ore a tutta la notte. Il disegno può durare da  alcuni giorni fino un mese a seconda della qualità della pasta, dal tipo di pelle e per quanto tempo il disegno viene lasciato "asciugare".

lunedì 7 aprile 2014

Monday is always monday

Collega saudita: "Chi è la persona all'ingresso? Non lo conosco."
Io: "Il mio autista"
CS: "Perchè?"
Io: " .... ricordi, sono in Arabia, ho bisogno di un autista, sai, non posso guidare!!"
CS: " Per fortuna."

......


Conclusione:

No matter where you are and when your weeks begins, Monday always sucks.




lunedì 31 marzo 2014

A photo A Day Contest

Mi sarei mai tirata indietro per un contest fotografico?! GIAMMAI!!

La carinissima Chiara di Bonjour Chiara  (correte subito a vedere il suo blog se gia non lo conoscete!!) ha coinvolto me e le supermegamammeblogger di Mamme nel deserto (vi straconsiglio anche questo blog!!!) in un progetto fotografico che credo sia molto divertente e anche stuzzicante!!

Grazie all'idea di una bravissima  blogger, la sfida è quella di fare una foto al giorno per un mese, con dei temi prefissati e poi postarle con hastag comune nei social piu famosi (instagram per primo, poi facebook, twitter , flickr e chi piu ne ha piu ne metta!!).

Cosa abbiamo in comune noi 4 blogger per partecipare a questo contest??

Vi do un indizio... SABBIA.

domenica 30 marzo 2014

Prayer time and fast shopping!

Come vi avevo gia accennato qui , in Arabia Saudita il tempo e le giornate sono organizzate in base alle preghiere.

In che senso direti voi?? Vi spiego: le persone di religione islamica hanno due tipi di preghiera, quella "obbligatoria" e quella spontanea.
Per quanto riguarda quella spontanea, ognuno puo farla quando ha voglia e tempo, mentre la ṣalāt (arabo: صلاة‎) è obbligatorio che sia eseguita per 5 volte al giorno, come preghiera collettiva o singola.

Il non adempiere a quest'atto comporta un'inadempienza grave al volere divino e, come tale, uno stato di peccato che era addirittura sanzionato dall'autorità pubblica.
Insomma perchè vi racconto tutto questo, e che centra lo shopping??

domenica 23 marzo 2014

Things to do on Saturday!

Sabato scorso abbiamo trascorso una giornata davvero divertente e rilassante, diversa dal solito e che ha appassionato tutta la famiglia, treenne in primis!!

Siamo stati all' Equestrian Club di Riyadh per vedere le corse dei cavalli!Nessuno di noi è appassionato di questo sport, ma qui è un evento famosissimo che si svolge praticamente ogni fine settimana da ottobre a marzo!!

Abbiamo avuto la possibilità di riservare un tavolo nel VIP club, con un ristorante favoloso e vista sulla pista (si chiamerà pista?!mah..), quindi brunch da RE e visione in diretta delle gare!


venerdì 21 marzo 2014

domenica 16 marzo 2014

What's your name?

Notizia dell'ultima ora: il Ministero degli  Interni locale ha annunciato una lista di 50 nomi che non portanno piu essere dati ai nuovi nati.

presa da google


Motivo?

Sarebbero contro la religione e cultura locale. Alcuni sono considerati blasfemi, altri "occidentali" altri ancora destinati ai soli "reali".

Nomi come Abdul Nabi e Abdul Hussain, comune tra sciiti e alcuni arabi sunniti, sono controversi a causa dei molteplici modi in cui essi possono essere interpretati. Abdul in arabo significa "adoratore di" o "schiavo di", mentre Nabi significa "profeta" e Rasool significa "messaggero".  Chi ha fatto la lista sostiene  che Abdul significa "adoratore di ' ed è pertanto vietato in quanto  solo Dio può essere adorato. La maggior parte dei nomi musulmani con Abdul sono seguiti da  uno dei 99 nomi di Dio islamici.
 
Eccoli qui:

sabato 8 marzo 2014

Things to do on Friday!

Non so se vi ho detto o se gia lo sapete, ma qui (e nei paesi arabi in generale), il week end non coincide con il nostro! I giorni di riposo sono il venerdi e il sabato, non sabato e domenica!

Ma sempre di we si tratta quindi bisogna trovarsi qualcosa da fare!!!

In genere il venerdi tutti i negozi e centri commerciali sono chiusi fino alle 4 del pomeriggio, l'unica cosa da fare in mattinata rimane dunque MANGIARE :)

L'hobby piu gettonato è andare in giro per i migliori ristoranti e hotel che organizzano i piu grandi e opulenti Friday Brunch, facendo a gara a "chi lo fa piu grande"!!

Sono degli "all you can eat" con tutto il cibo che vi viene in mente!! Si paga un ingresso e poi... si rotola :) 

Io, cosi tanto cibo tutto insieme, non lo avevo mai visto!!

Venerdi scorso abbiamo provato il piu famoso, quello del Ritz Carlton , Hotel di fama internazionale e famoso in tutto il mondo per il lusso che si rispira in ogni suo angolo!


sabato 1 marzo 2014

Janadriyah Festival 2014

Al-Jenadriyah è l'annuale festival culturale dell'Arabia Saudita, quest anno alla sua 29 edizione!
Si svolge alla periferia di Riyadh, nel villaggio da cui prende il nome ( Jenadriyah o Janadriyah).
L'area in cui si tiene si estende su circa 1,5 km quadrati ed è composta di riproduzioni di edifici che rappresentano tutte le diverse Province del Regno saudita come Jizan, Asir, Najd, Mecca, Medina, Al Baha, Qassim, Najran e molte altre.

mappa presa da sito ThePinkTarha

lunedì 24 febbraio 2014

The Princess Souq

Finalmente, dopo mesi di attesa e sogni su questo souq (mercato tipico) delle meraviglie, il nostro compound ci ha messo a disposizione un bus per una visita e shopping compulsivo...o cosi almeno pensavo!!

Insomma dai, leggende narrano che si chiama cosi perche la famiglia reale dona i migliori abiti delle principesse (grandi e piccole) per la vendita a noi comuni mortali, con brand tipo Gucci, D&G, Oscar DeLa Renta (che qui è amatissimo!), Versace etc, in condizioni perfette (be mica le principesse possono mettere piu di una volta gli abiti no?!) e prezzi ridicoli .. potevo mica lasciarmelo scappare?!

Il fatto è che non è proprio vicinissimo e non è consigliabile andarci da sole (è sempre un mercato locale, noi donne expat meglio non ci facciamo notare troppo sole in giro), quindi organizzarsi per andare fin li non è semplice! Ma oggi era il gran giorno, e armate di speranza e grandi sogni partiamo felici  e contente....

ecco lo spettacolo all'arrivo:


martedì 18 febbraio 2014

I'm back !!


Si lo so che non vi siete accorti della mia assenza ☺️ !!
Sono appena rientrata da una vacanza meravigliosa in una delle citta' piu belle mai viste: Singapore!!
I'm in love <3
Citta stupenda, pulitissima, viva , verdissima, ricca e vibrante.. Insomma ci vivrei subito!! Il clima poi.. 30 gradi circa fissi tutto l'anno, umidita'alta ma sopportabile (al contrario di Dubai dove io ho sofferto il caldo.. Io che adoro i 50 gradi della terra che mi ospita!!!).
E il cibo?! Io ADORO il cibo di quelle zone, credo di aver preso 3 kg ma non mi pesero mai piu :) 
Frutta fresca in ogni angolo, baracchini che preparavano fresh juice ogni metro, noci di cocco grandi come angurie pronte a dissetarti in ogni momento, negozi di un lusso sfrenato nei quali avevo pure paura di entare, mall con tutti i brand piu proibitivi che vi vengono in mente, paesaggi cittadini e non da togliere il fiato.. Insomma, Straconsigliata!!!

La scusa e' stata un matrimonio di amici che vivono li, e noi non ci facciamo mica pregare per fare un viaggio!!! 
Vi lascio qualche immagine dei miei souvenir e delle della citta!!


ombrellini di carta cinesi

sabato 8 febbraio 2014

Ricettine deliziose: pane alla ricotta

La mia bella suocera, non solo mi porta le mie scarpe e si intrattiene con la mia gnometta 3enne, ma si da il caso che sia anche una ottima cuoca :)

Sono fortunata lo so!!

Una delle cose che le viene meglio (nella mia personale classifica delle sue delizie), è il pane!

Questa ricetta l'abbiamo estorta gentilemente (sappiamo essere moooolto convincenti) ad un gentile panificatore della zona di Calasetta, paese meraviglioso sul mare al sud Sardegna ed è delizioso sia cosi che ripieno del vostro salume preferito!


domenica 26 gennaio 2014

Real life Princess

Chi da piccola non ha mai sognato di essere una principessa? Quella delle nostre favole preferite, con abiti meravigliosi e scarpe da sogno (#chissenefregadelprincipe)!!

Ancora adesso la vita dei reali (quelli veri) occupa spazio nel gossip e nelle vite quotidiane di molte famiglie, e chissa quante bambine adesso sognano quello che noi abbiamo sempre immaginato!

Reali inglesi a parte, esistono donne che con la loro posizione sociale, oltre vestire abiti che noi solo possiamo ammirare in foto, cercano di migliorare la vita di altre donne meno fortunate.
A sorpresa, tra queste donne fantastiche, ho trovato una Principessa Saudita.

martedì 21 gennaio 2014

Saudi good things: dates

Eccomi!!
scusate ma riprendere i ritmi non è cosi facile come pensavo :)
la mia treenne mi batte di varie lunghezze ... come mi sento vecchia!!

Ho deciso di inaugurare una nuova rubrica sulle cose buone, in vari campi, di questo paese!!
Dopotutto ci deve pur essere qualcosa di buono in ogni cosa... mi sento molto Pollyanna!!

E da cosa iniziare se non dal cibo?!

Oggi è la volta dei DATTERI!

martedì 14 gennaio 2014

I'm back!!

Pensavate di esservi liberate di me??!!
E invece eccomi qui, rientrata dalle mie bellissime vacanze nella mia splendida terra, che anche stavolta mi ha accolta con giornate favolose e cibo..tanto cibo...
Adesso mi leggerò tutti i vostri post e poi riprendo a divertirvi (spero) e informarvi (con ironia) sulla mia vita qui nel deserto!!!

Un bacio a tutte!!

Saudi Arabia mood: ON :)