Easy Translate

lunedì 14 aprile 2014

The green sari

Finalmente, dopo mesi di appuntamenti mancati e di organizzazione di incontri fallite (causa maggiore: i terribili virus dei bambini , per loro quasi innocui ma potenzialmente MORTALI per noi adulti !!) , sono riuscita ad incontrare la moglie del mio collega indiano!

Sabato pomeriggio le varie congiunzioni astrali probabilmente erano propizie, e ci siamo incontrate in casa di una amica comune!
Appena varca la porta, sono rimasta a bocca aperta.. bellissima! con 2 occhi neri penetranti e un sorriso bianchissimo che ha illuminato la stanza!

Vive qui in Arabia da un po e fa l'infermiera , ha 2 bimbi stupendi ed è simpaticissima! evviva! Un'altra donna qui che mi fa capire che si puo sopravvivere in KSA senza deperire :)

Dopo un bel pomeriggio di chiacchere tra donne (quanto sono rigeneranti!!) , poco prima di andare via ci dice: "Vi ho portato un regalo dall'India". E tira fuori 2 stupendi Sari colorati e brillanti!!

Io per poco non piangevo dalla felicita!!





Il sari (according to Wikipedia)  è un tradizionale indumento femminile del subcontinente indiano, le cui origini risalgono al 100 a.C., ed è intuibilmente uno dei pochissimi indumenti ad essere stati tramandati per così tanti secoli. Consiste in una fascia di stoffa larga circa un metro, la cui lunghezza può variare dai quattro ai nove metri, che viene avvolta intorno al corpo dell'indossatrice con metodi che variano a seconda della sua funzione. Lo stile più comune di indossare il sari consiste nell'avvolgerlo intorno alla vita, con un capo che gira intorno alla spalla lasciando scoperto la cintola.

Come vedete dalla foto, il mio era lungo quasi 5 metri, di un verde brillante che dalle immagini non traspare purtroppo!

Le ho chiesto se lo potevo indossare, e lei , gentilissima, ha iniziato ad avvolgermi nella stoffa!!

Giuro che non ho assolutamente capito cosa ha fatto, ma il risultato è questo:



 Non sapro mai rimetterlo da sola, ho provato con vari tutorial di Youtube , ma credo sia piu semplice fare i macarons in casa o trovare una Chanel in saldo!!
Vi piace? ne avete mai provato uno?

12 commenti :

  1. E' bellisismo la stoffa è splendida ma anche io finirei come un involtino primavera!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha si mi sa che non ci provo nemmeno da sola!!

      Elimina
  2. Qualche anno fa ho partecipato ad un matrimonio indiano in Florida. E ho indossato il Sari!! ovviamente anche io sono stata vestita da un'esperta! :P
    www.bonjourchiara.com
    Bonjourchiara Facebook Page

    RispondiElimina
  3. Ehm...io assumerei decisamente i connotati dell'insaccato in senso stretto. Bel blog, mi accomodo volentieri!

    RispondiElimina
  4. no vabbè ma che meraviglia assoluta!!!!!
    Un abbraccio,
    Eva e Valentina The AnarCHIC

    RispondiElimina