Easy Translate

lunedì 24 aprile 2017

Central restaurante

Sottotitolo: Vivere una esperienza culinaria da favola.

Dolce numero 1: Blanco Amazonico


Qualche giorno fa, per festeggiare l'anniversario di matrimonio (il fatto di sopportarmi da vari anni NdR), siamo andati al famoso ristorante Central qui a Lima. La prenotazione era stata fatta a gennaio, per fortuna mandano un reminder senno con la mia memoria non ci saremo mai ricordati.

Piccole note informative: il Central è classificato 5 nella lista dei migliori 50 ristoranti mondiali e il suo chef Virgilio Martinez è stato eletto miglior chef del mondo.
Finita la parte saputella, vi racconto la mia esperienza da mangiatrice onnivora (se mi seguite sui social sapete che non mento!!).
Mi sono pure vestita fighetta per l'occasione, mica scherzo!



Premetto che ero già stata qui in un ristorante famoso e riconosciuto, Astrid e Gaston, non avevo preso il menù degustazione ma mio marito si, quindi più o meno sapevo cosa aspettarmi, ma  ho capito che in Perù a livello culinario siamo in un altro pianeta e la diversità di ingredienti presenti nel territorio permette la creazione di piatti al di fuori di ogni immaginazione. In senso positivo intendo.

Il Central celebra proprio la biodiversità del territorio! Il menù degustazione  (sono 4 tra cui scegliere) abbraccia tutte le regioni del Perù (costa, sierra e selva) e di ognuno sceglie un paio di ingredienti caratteristici e li combina con arte per creare un piatto bello e, sopratutto, buono.

Devo dire che mi è piaciuto tutto (strano eh), alcuni gusti particolarissimi e alcuni piatti cosi belli che era quasi un dispiacere rovinarli per mangiarli. Ogni portata viene spiegata con cura e dovizia di particolari, ogni ingrediente viene collocato nel suo ambiente di origine sia con le parole che con l'impiattamento. E menomale che ti spiegano tutto perché in alcuni casi avrei mangiato le decorazioni!
Ad ogni piatto in oltre viene abbinato un drink (questa opzione è a scelta e noi la abbiamo fatta). Succo, vino o birra che accompagnano la cena esaltando i sapori proposti. Una esplosione di gusto!

Le foto non sono un granché lo ammetto. L'ambiente era poco luminoso e in più mio marito odia quando fotografo i piatti quindi le facevo quasi di nascosto distraendolo tipo: eiii guarda li regalano vinooo! Ma niente, non ci è mai cascato quindi beccatevi ste cose che non rendono affatto la bellezza dei piatti! (vi dico solo che in uno mia figlia ha urlato: "Mamma non avrete mica mangiato vermi?!". Vediamo se scoprite quale!).

 Questo è stato uno dei miei preferiti. Si chiama Algodon de Bosque. Frutta e pesce in un mix di sapori incredibile!


Questo è un dolce accompagnato da un infuso di erbe amazzoniche.


 Particolare del precedente (era servito su una roccia congelata)!




   
Uno dei più di tremila tipi di patate presenti qui! Era componente principale di una delle portate, è stata grattugiata e fritta e all'interno aveva del pesce! e poi è rosa. Vi serve sapere altro? Si chiama olluco!



Questo piatto è fatto con differenti tipi di mais e accompagnato da una birra locale fatta sempre con mais! Il tutto si chiama "Tierra de Maiz" manco a dirlo!


 Vi lascio con l'ultima foto, uno dei piatti più buoni provati. Si mangia solo il pesce che è collocato sopra la foglia. Il resto è decorazione, una di quelle che avrei provato a mangiare!


 Che ne pensate? siete mai stati in un ristorante del genere? Io ve lo consiglio a pieni voti, i prezzi non sono nemmeno alti per il livello della cena!

(E si, non è un post sponsorizzato perché lo chef mi ride pure in faccia e mi dice BARBONAAA ma chi seiii. No, lo so che non c'era bisogno di specificarlo ma non si sa mai).



2 commenti :

  1. Che cena bellissima!!!
    Ho avuto la fortuna di andare in qualche ristorante di questo livello in Italia ed all'estero e devo dire che ogni volta le aspettative sono state soddisfatte, anche perchè ho sempre selezionato con cura dove volessi mangiare (e spendere di conseguenza :D
    Questa te la invidio perchè veramente come location al momento è...un tantino fuori mano. Ma in futuro chissà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sappi che quando vorrai venire avrai vitto e alloggio e pure una guida (pazza ma sicuro ti faccio mangiare bene!!)

      Elimina