Easy Translate

venerdì 7 luglio 2017

Non tutti gli avocado sono buoni



Lo so che il titolo sembra una bestemmia. Lasciate che vi spieghi.

Qua a Lima ho scoperto che esitono così tanti tipi di palta (così lo chiamano qui), che non credo farò in tempo a provarli tutti. Dalla più famosa palta Hass a quella dedo (piccola e oblunga che sembra un dito, da li il nome) il mercato è una fonte di scoperta quotidiana!

In più la mia cara Paloma ogni tanto mi porta delle delizie dalla selva e mi fa provare cose che nei mercati di Miraflores non portano nemmeno!

Torniamo a noi.



Vado al mercato l'altro giorno e tutta felice vedo una palta mai vista. Grossa, con buccia verde liscia e lucida. Ah quante insalate meravigliose mi usciranno con questa! Ah che Hummus fantastico (giuro che vi posto la ricetta presto!!). Insomma sogno e fantastico e la compro. Non chiedo nemmeno nulla alla venditrice, alla quale di solito faccio così tante domande su quello che compro che non so come ancora mi sopporti!
Lei mi guarda e mi dice: "Conosci questa palta, si? "
E io orgogliosa: "Ma certo, sarà una palta come le altre no?"
Lei fa per dirmi qualcosa ma in quel momento mi suona il telefono e la saluto.

Torno a casa, palta un pò dura, la avvolgo nel quotidiano come mi ha insegnato Paloma e la dimentico li fino ad oggi, quando capisco che è pronta per essere mangiata.

Il mio pranzo è servito: fette di avocado con un pizzico di sale rosa di Maras e semi di sesamo neri. Già sbavo.
Lei mi guarda schifata.

Ma che c'è ?!
La assaggio.
BLEAH. MA CHE E' STA ROBAAA??

Viscida e insapore. Anzi, peggio che insapore. Con un retrogusto di bava di lumaca. Non che io la abbia mai assaggiata ma è così che la immagino. E dai, lo sapete che non sono tutta a posto no?

Lei ride. "Ma signora, come può mangiare questa palta, noi la usiamo per spalmarcela nei capelli".

SIPARIO.




Nessun commento :

Posta un commento