Easy Translate

mercoledì 21 ottobre 2015

Discovering Peru: Paracas

Eccomi! Se mi seguite in Instagram e facebook (ovvio che si vero?!) avrete visto che il fine settimana scorso abbiamo fatto una mini vacanza in una bellissima località peruviana a poche ore di macchina da Lima: Paracas.

Spiaggia al tramonto



Il posto è famoso per la riserva naturale che ospita leoni marini, pinguini e fenicotteri (piu altri animali non meglio identificati.. Da me!), e per la produzione di pisco, famoso liquore simile alla nostra grappa. 
La temperatura media annuale è sui 22 gradi, sempre abbastanza soleggiato ma ventoso (il nome Paracas, in lingua Quechua, significa vento con pioggia), ma perfetto per fuggire dalla strana primavera di Lima che anche oggi ci ha regalato una non molto piacevole pioggerellina e temperature basse!

Leoni marini al sole

Siamo stati in un bel resort con spiaggia privata, ma vi avviso che fare il bagno in questo lato dell'oceano non è per niente una bella esperienza!! Acqua a dir poco gelida e con un fondale non proprio attraente! Sarà che da sarda sono abituata male?! Puo essere, ma se qualcuna ha esperienza potrà confermare!! L'hotel stesso organizzava trasporto e visite alla riserva naturale, 5 minuti di autobus e 2 ore in barca in pieno oceano per vedere tante isolette abitate da simpatici mammiferi e un numero impressionate di volatili:

Hitchcock è sicuramente stato qui per il suo film!

Il posto infatti è uno dei più importanti centri di raccolta di guano, che altro non è che un prezioso tipo di escremento di uccelli ( non vi dico la puzza va..) importantissimo a livello mondiale come fertilizzante naturale! 
Consiglio la gita a tutti tranne ai deboli di stomaco, sia per il movimento della barca che per gli odori poco adatti a stomaci delicati (si , come me!!).
Ma un motivo per farla nonostante tutto, è che è l'unico modo dì vedere una delle famosissime linee di Nazca senza dover sorvolare la zona con un aereo da turismo che veramente fa star male al solo vederlo!!
Ecco a voi il Candelabro 

Il Candelabro

170m di altezza, 80 di larghezza e 60 cm di profondità! Uno dei meravigliosi misteri del Peru!!

Insomma, nonostante tutto ne è valsa la pena!! 
Vi ho fatto venire un po' di curiosità?! Vi piacerebbe visitare il Peru?!
Intanto vi ci porto io con le mie foto :)
Alla prossima!

4 commenti :

  1. A me sempre mi fai venire voglia e curiosita' !!! Comunque il mare della Sardegna mica facile da eguagliare

    RispondiElimina
  2. Grazie per avermi fatto viaggiare un pochettino! Sempre bello leggere delle tue esperienze.

    RispondiElimina
  3. meravigliose le linee un pò di meno il guano

    RispondiElimina
  4. Its like you read my mind! You seem to know so much about this, like you wrote the book in it or something.
    abaya

    RispondiElimina