Easy Translate

giovedì 22 settembre 2016

Su uniformi e clima



Vi ho gia parlato del clima meraviglioso di Lima? (leggete con sarcasmo). 
La capitale peruviana dove sono felicemente approdata è una delle città meno soleggiate al mondo. Grazie Destino per avermi spedito da Riyadh a qui. La vitamina D presente nel mio corpo si è suicidata al sentir nominare il paese. 

Ma non è di questo che voglio parlare (oggi). La mia seienne va in una scuola in cui è prevista l'uniforme. Estate: polo/maglia con logo, gonna con logo, scarpe bianche. Inverno: Tuta felpata con logo, polo /maglia e scarpe bianche. 

Esistono solo due stagioni qui, temperatura max 30 gradi e minima 12. Da novembre (molto ottimista) ad aprile è caldo (ma cosaaaaa) , il resto è freschetto/mite. Che figata eh. 
No. 
Questo range di temperatura c'è tutto l'anno. Ti svegli una mattina e hai la nebbia che non vedi dalla finestra (Milano è per principianti), oppure (moooolto raramente) un sole accecante e caldo che sudano perfino i capelli. Va detto che il tasso di umidità è incredibile, pare di stare in una grotta la maggior parte del tempo.

martedì 21 giugno 2016

Amiche a Lima


Ancora non ci posso credere, una delle mie care amiche d'infanzia e' qui in Peru, venuta a trovarmi prima del suo trekking per Cusco. Non mi pare vero!

Non ci vedevamo da un po' di tempo, vivamo entrambe all'estero da vari anni e incontrarsi diventa sempre piu' complicato, ma ce la abbiamo fatta!! 
E'stato cosi bello ritrovarsi e riprendere a ridere da dove avevamo lasciato, a parlare dei nostri cari amici in comune che vediamo a spot e da vario tempo mai contemporaneamente, a commentare le foto postate e sognare la nostra Sardegna da cosi lontano!
Ma non e'proprio in questo modo che riconosci i veri amici? Quando la distanza e il tempo non contano, quando ti rivedi e ti pare di non essersi mai allontanati. Quando il fuso e i km non possono cancellare il sorriso al solo pensiero di rivedersi! 
Sono felice Annina e Ana :) 
Grazie! 




lunedì 28 marzo 2016

El Pueblo - Lima


Come al solito sparisco per un pò poi mi ricordo dei buoni propositi e allora eccomi qui! Rientro da una mini vacanza pasquale, siamo stati in un resort a pochi km da Lima (circa 20). Nome che era tutto un programma : El Pueblo. In effetti era stato ricreato un paese tipico andino (non che ne abbia ancora visto uno ma cosi dicono), con in piu installazioni ricreative tipo piscine, teatro e cinema. 

Hollywoodiano

martedì 1 marzo 2016

Gli snack e la fame in strada

Una delle prime cose notate qui a Lima è la quantità impressionante di carretti e chioschetti che vendono cibo.
Ma avranno piu fame del resto del mondo qui?! 
Senza contare il numero di ristoranti e fast food uno dietro l'altro che lavorano tutto il giorno fino a tarda notte (qualcuno anche h24).

mercoledì 24 febbraio 2016

Di libri e di me

Avete presente quei libri che vi prendono e non potete lasciare? Ecco, mi è appena successo con Eppure, me lo avevano detto. E non solo mi è piacuto il libro, ma mi ha sbloccato!


Avrete notato che il blog è stato, come dire, abbandonato :) non ho proprio il blocco dello scrittore (a parte che non lo sono) anche perchè scrivo per Amiche di fuso   e sono attiva li, ma non sapevo piu di cosa parlare nel mio blog, non so cosa vi interessa sapere, mi pare di fare una vita comune e noiosa, solo dall'altra parte del mondo!

Se mi seguite su Fb e Instagram, saprete che ho da poco fatto l'ennesimo trasloco (sempre a Lima!), così per non farmi mancare nulla! Il mio blog è sempre stato trascurato ma stavolta ho esagerato!
Insomma tutto questo per dire che forse leggere un bel libro, scritto bene e aperto, così crudo e vero, mi ha riaperto le chiuse (termine tecnico da vera Ing, scusate ma la mia natura è quella!) e fatto muovere la penna e liberato le parole. Si. Questo post l'ho scritto prima sulla carta, mentre la mia bimba faceva la sua lezione di nuoto. Avevo il mio planner in mano e il post è venuto su da solo.
Il libro l'ho letto tutto d'un fiato, in un giorno solo, con due nani attaccati, un gatto e un coniglio e la casa ancora parzialmente inscatolata. Ma come mi ero riproposta qui , uno dei buoni propositi per l'anno nuovo era quello di fare qualcosa per ME STESSA, che fosse sport, libri, una manicure il piu spesso possibile.

E lo sto facendo signori e signori!!

Leggere poi le "avventure" di Roberta, belle e brutte, mi ha fatto pensare tutta la notte. La mia infanzia, adolescenza e maturità (AHAHHAHA), sono filate lisce, con problemi che ora mi paiono banali e classici, senza troppi drammi o cose rimarcabili. Vita di paese, tranquilla, amiche e sport, scuola e uscite, senza nessuno eccesso ma mai noiosa. Lei ha circa la mia età ma ha fatto e vissuto cose che mi sembrano lontane anni luce, da grande città. Eppure vissute negli stessi anni! Lei ne è venuta fuori benissimo, è forte e tosta, il suo blog è ironico, vero, intelligente come il suo libro e come penso sia lei nella realtà.

La voglio ringraziare, per avermi sbloccato, per essersi aperta così, perche se questo libro ha sbloccato me e mi ha fatto bene chissa a quanti altri!
Leggetelo e fatemi sapere!

Ps: magari dopo questo post sparisco da qui per altri mesi, quindi lettori cari, sotto con consigli di lettura che non mi facciano rinchiudere nuovamente a riccio! A meno che non vogliate che io smetta di scrivere e allora... :)



venerdì 13 novembre 2015

Di cibo e amicizie

Chi mi conosce personalmente ( o ha dato una occhiata al mio instagram) sa che mi piace il cibo. Davvero. Io lo adoro. Mi piace mangiare, cucinare, scoprire, annusare e assaggiare tutte le varietà di pietanze che mi vengono presentate (ok nessuno mi ha mai proposto delle cavallette e di questo posso solo essere felice!).